Licei

Nell'elegante città di Cracovia, snodo cruciale del Novecento europeo, le classi IV^B, IV^D e V^D del Liceo Scientifico Sportivo, con i professori Massimiliano Lasio, Francesco Marcello e Gavino Piga, hanno potuto trascorrere cinque intensi giorni all'insegna della storia e dell'arte.

Commovente è stata la visita ai campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau, che ha permesso agli studenti di confrontarsi con il luogo simbolo della follia umana, lungo l'itinerario di una memoria da custodire con tenacia.

A oltre cento metri sottoterra, poi, le miniere di sale di Weilitzca hanno svelato scenari unici, in cui il lavoro dell'uomo si fonde con le meraviglie della natura. Ma altrettanto suggestivo è stato muoversi fra le strade dell'antica città, passeggiare per la galleria del Palazzo dei Tessuti, visitare il castello rinascimentale di Wawel con i suoi inestimabili arazzi, entrare nel Collegium che vide sedere sui suoi banchi un ancor giovanissimo Copernico o addentrarsi nel ghetto ebraico oggi pieno di vita e di colori. 

Tutto si è composto in un mosaico ricchissimo di sfumature e in una preziosissima esperienza di crescita culturale e umana.

Gavino Piga